Casa > Notizie > Notizie di PCB > 15 principali esperienze di co.....
Contattaci
TEL: + 86-13428967267
FAX: + 86-4008892163-239121  
          + 86-2028819702-239121
Email: [email protected]
Contattare la società
Certificazioni
Nuovi prodotti
Album elettronico

Notizie

15 principali esperienze di condivisione dei test dei componenti

  • Autore:o-leader.
  • Fonte:o-leading.com
  • Rilasciare il:2019-02-13
Un gran numero di vari tipi di componenti elettronici sono utilizzati nei dispositivi elettronici e i guasti delle apparecchiature sono principalmente causati da guasti o danni dei componenti elettronici. Pertanto, è particolarmente importante rilevare correttamente i componenti elettronici, che sono anche le competenze che il personale di manutenzione elettronica deve padroneggiare.



PCB ad alta frequenza all'ingrosso di porcellana


Innanzitutto, misurare la polarità di ciascuna gamba del ponte raddrizzatore

Il multimetro è impostato su un blocco R × 1k, la penna nera è collegata a qualsiasi pin della pila di ponti e la penna di prova rossa misura le restanti tre gambe. Se le letture sono infinite, la penna di prova nera è collegata al polo positivo di uscita della pila di ponti. Se la lettura è 4 ~ 10kΩ Il pin collegato alla penna nera è il negativo di uscita della pila di ponti e i due pin rimanenti sono i terminali di ingresso CA della pila di ponti.


Secondo, giudica la qualità del cristallo

Innanzitutto utilizzare un multimetro (blocco R × 10k) per misurare il valore di resistenza su entrambe le estremità dell'oscillatore a cristallo. Se è infinito, significa che l'oscillatore a cristallo non ha cortocircuiti o perdite; quindi inserire la matita di prova nella presa di corrente e pizzicare con un dito qualsiasi perno del cristallo. L'altro spillo tocca la parte metallica nella parte superiore della matita di prova. Se la matita di prova è rossa, il cristallo è buono. Se la bolla non è brillante, il cristallo è danneggiato.


Terzo, rilevamento a tiristori a senso unico

Il blocco R × 1k o R × 100 del multimetro può essere utilizzato per misurare le resistenze positive e negative di due poli. Se la resistenza di una coppia di poli risulta essere bassa resistenza (100Ω ~ lkΩ), la penna di prova nera viene collegata al controllo. Il polo è collegato al catodo e l'altro è l'anodo. Ci sono tre giunzioni PN nel tiristore. Possiamo giudicare la qualità della giunzione PN misurando la resistenza positiva e negativa della giunzione PN. Quando si misura la resistenza tra l'elettrodo di controllo (G) e il catodo [C), se le resistenze positive e negative sono entrambe zero o infinite, indica che l'elettrodo di controllo è cortocircuitato o aperto; la misurazione tra l'elettrodo di controllo (G) e l'anodo (A) Per la resistenza, le letture della resistenza sia positiva che negativa dovrebbero essere grandi; quando si misura la resistenza tra anodo (A) e catodo (C), la resistenza diretta e inversa dovrebbe essere elevata.


In quarto luogo, l'identificazione della polarità del triac

Il triac ha un elettrodo principale 1, un elettrodo principale 2 e un elettrodo di controllo. Se la resistenza tra i due elettrodi principali viene misurata da un blocco multimetro R × 1k, la lettura dovrebbe essere approssimativamente infinita e il positivo e il negativo tra l'elettrodo di controllo e uno qualsiasi degli elettrodi principali. La lettura della resistenza è di poche decine di ohm. Secondo questa caratteristica, è facile identificare il polo di controllo del triac misurando la resistenza tra gli elettrodi. E quando la penna nera è collegata all'elettrodo principale 1. La resistenza diretta misurata quando il misuratore rosso è collegato al gate è sempre inferiore alla resistenza inversa. Pertanto, è facile identificare l'elettrodo principale 1 e l'elettrodo principale 2 misurando la resistenza.



Fornitore di stagno di immersione Cina


In quinto luogo, controlla la qualità del LED

Innanzitutto imposta il multimetro su R × 10k o R × l00k, quindi collega il puntale rosso al cavo "terra" del tubo digitale (ad esempio, il tubo digitale comune) e il cavo di prova nero è collegato agli altri terminali del tubo digitale. Dovrebbe essere illuminato separatamente, altrimenti il ​​tubo digitale è danneggiato.

sei, Identificare l'elettrodo del transistor ad effetto di campo di giunzione

Posizionare il multimetro nel blocco R × 1k, toccare il perno presunto come il gate G con la penna nera, quindi toccare gli altri due perni con la penna rossa. Se la resistenza è piccola (5 ~ 10Ω), quindi rosso, i puntali neri vengono scambiati una volta. Se la resistenza è grande (∞), significa che la resistenza inversa (giunzione PN inversa) è un tubo a canale N e il perno toccato dal puntale nero è il gate G, che indica che l'ipotesi originale è corretta. Se il valore di resistenza misurato di nuovo è piccolo, significa che si tratta di una resistenza in avanti, appartenente al tubo dell'effetto di campo P-channel, e la penna nera è anche collegata al gate G. Se la situazione di cui sopra non si verifica, può cambiare i puntali rosso e nero e testare secondo il metodo sopra fino a giudicare il cancello. Generalmente, la sorgente e il drenaggio del transistor ad effetto di campo di giunzione sono simmetrici al momento della fabbricazione. Pertanto, dopo aver determinato il gate G, la sorgente S e il drain D non devono essere discriminati perché i due poli possono essere usati in modo intercambiabile. . La resistenza tra la fonte e lo scarico è di diversi migliaia ohm.

Sette, Discriminazione dell'elettrodo Triodo

Per un triodo con un modello non chiaro o non marcato, è possibile utilizzare un multimetro per testare i tre elettrodi. Per prima cosa, girare l'interruttore di gamma del multimetro sul blocco elettrico R × 100 o R × 1k. La penna di prova rossa contatta arbitrariamente un elettrodo del triodo, e la penna di prova nera contatta a turno gli altri due elettrodi e misura rispettivamente il valore di resistenza tra di loro. Se la resistenza misurata è di diverse centinaia ohm e bassa resistenza, l'elettrodo toccato dalla penna di prova rossa è la base b, Questo tubo è un tubo PNP. Se l'alta resistenza viene misurata da decine a centinaia di kiloohms, l'elettrodo contattato dalla penna rossa è anche la base b, e il tubo è un tubo NPN.

Sulla base della discriminazione del tipo di tubo e della base b, il collettore è determinato dal principio che il fattore di amplificazione della corrente diretta del triodo è maggiore del fattore di amplificazione della corrente inversa. Si presume arbitrariamente che un elettrodo sia un polo c e che l'altro sia un polo e. Ruota il selettore di portata del multimetro sul blocco elettrico R × 1k.

Per: tubo PNP, collegare la penna del misuratore rosso al polo c, la penna nera del misuratore al polo e, quindi pizzicare contemporaneamente i poli bec del tubo, ma non eseguire i poli b e c toccarsi direttamente e misurare un certo valore di resistenza. Quindi, le due penne di prova eseguono la seconda misurazione e confrontano le resistenze misurate due volte. Per il tubo di tipo PNP, la resistenza è piccola una volta e l'elettrodo collegato alla penna di prova rossa è il collettore. Per il valore di resistenza del tubo di tipo NPN, l'elettrodo collegato alla penna di prova nera è il collettore.





Produttore EMBEDDED Cina


Otto, la qualità del potenziometro

Prima misura la resistenza nominale del potenziometro. Utilizzare l'ohmmetro del multimetro per misurare le estremità "1" e "3" (l'estremità "2" è il contatto attivo). La lettura dovrebbe essere il valore nominale del potenziometro. Se il puntatore del multimetro non si muove, la resistenza non si muove o Una grande differenza di resistenza indica che il potenziometro è danneggiato. Quindi verificare se il braccio mobile del potenziometro è a contatto con il resistore.

Utilizzare l'ohmmetro del multimetro per misurare le estremità "1", "2" o "2", "3" e ruotare l'albero del potenziometro in senso antiorario fino alla posizione prossima a "spento". In questo momento, la resistenza dovrebbe essere il più piccola possibile. Quindi, ruotare lentamente la maniglia dell'albero in senso orario, la resistenza dovrebbe essere aumentata gradualmente. Quando viene ruotato nella posizione estrema, la resistenza dovrebbe essere vicina al valore nominale del potenziometro. Ad esempio, durante la rotazione dell'impugnatura dell'albero del potenziometro, il puntatore del multimetro ha un'immagine battente e il tocco dell'attività di kicking è scadente.


Nove, misurando la resistenza di dispersione di un condensatore di grande capacità

Utilizzare un multimetro da 500 tipi per posizionare le marce R × 10 o R × 100. Quando il puntatore punta al valore massimo, utilizzare immediatamente la misurazione del blocco R × 1k, il puntatore si stabilizzerà in breve tempo, leggendo così la resistenza di resistenza alle perdite.


Dieci, distinguere il perno della testa del ricevitore a infrarossi

Il multimetro è impostato su R × 1k, in primo luogo si suppone che un determinato piede della testina di ricezione sia l'estremità di messa a terra, lo si colleghi con la penna di prova nera e si misuri la resistenza degli altri due piedi con la penna di prova rossa e si confronti i valori di resistenza misurati due volte (generalmente nel range di 4-7 kQ)), quando la resistenza è piccola, il puntale rosso è collegato al pin dell'alimentazione + 5V e l'altro valore di resistenza è il pin del segnale.

D'altra parte, se la penna rossa viene utilizzata per collegare il piede noto e la penna nera misura rispettivamente il pin di potenza e il pin del segnale noti, la resistenza è superiore a 15kΩ, il pin con piccola resistenza è + 5V e il pin con la grande resistenza è troppo grande. Per il lato del segnale. Se il risultato della misurazione soddisfa il valore di resistenza sopra indicato, si può ritenere che la testa di ricezione sia intatta.


Undici, a giudicare la polarità del condensatore elettrolitico non firmato

Innanzitutto, cortocircuitare il condensatore, quindi contrassegnare i due cavi con A e B. Il multimetro è impostato su R × 100 o R × 1k. Il misuratore nero è collegato al cavo A e il misuratore rosso è collegato al cavo B. Dopo che il puntatore è fermo, la lettura è completata. Dopo la scarica di cortocircuito; quindi collegare il puntale nero al cavo B, il puntale rosso al cavo A, confrontare le due letture, la penna nera con un valore di resistenza maggiore è collegato al polo positivo e il puntale rosso è collegato al polo negativo palo.






Dodici, misurando un diodo ad emissione luminosa

Prendere un condensatore elettrolitico con una capacità superiore a 100 "F (maggiore è la capacità, più evidente è il fenomeno), prima caricarlo con il blocco multimetro R × 100, la penna nera è collegata all'elettrodo positivo, la penna di prova rossa è collegato al polo negativo, dopo che la ricarica è completata, la penna di prova nera viene cambiata, il polo negativo del condensatore collega il LED da testare tra il puntale rosso e il polo positivo del condensatore.

Se il LED è acceso e poi si spegne, va bene. A questo punto, la penna rossa è collegata al polo negativo del LED e il polo positivo del condensatore è collegato all'anodo del LED. Se il LED non è acceso, ricollegare le due estremità del test e non è acceso, a indicare che il LED è danneggiato.


Tredici, rilevamento fotoaccoppiatore

Il multimetro deve utilizzare il blocco resistore R × 100 e il blocco R × 10k non deve essere selezionato per impedire che la tensione della batteria sia troppo alta per sfondare il LED. I puntali di misura rosso e nero sono collegati al terminale di ingresso e vengono misurate le resistenze positive e negative. La normale resistenza in avanti è di diverse decine di ohm, e la resistenza all'indietro è da diverse migliaia ohm a diverse decine di kilo ohm.

Se le resistenze positive e negative sono simili, il LED è danneggiato. Il multimetro seleziona il blocco R × 1 del resistore. I puntali di misura rosso e nero sono collegati all'estremità di uscita e vengono misurate le resistenze positive e negative. Quando sono normali, sono vicini a ∞, altrimenti il ​​tubo di luce è danneggiato. Il multimetro seleziona il blocco R × 10 del resistore e le penne di test rosso e nero collegano rispettivamente i terminali di ingresso e di uscita per misurare la resistenza di isolamento tra il tubo di emissione della luce e il tubo di ricezione della luce. (L'applicazione condizionale del megaohmmetro viene utilizzata per misurare la resistenza di isolamento.Al momento, la tensione nominale di uscita del megaohmmetro deve essere leggermente inferiore al valore di tensione consentito del fotoaccoppiatore sottoposto a test), la resistenza di isolamento del tubo di uscita della luce e il tubo di ricezione della luce dovrebbe essere normale.


Quattordici, il rilevamento di fotoresistenza

Durante il test, il multimetro viene girato sul blocco R × 1kΩ e la superficie di ricezione della luce del fotoresistore viene mantenuta perpendicolare alla luce incidente, in modo che la resistenza misurata direttamente sul multimetro sia una resistenza brillante. La fotoresistenza è posizionata in un luogo completamente buio e la resistenza misurata dal multimetro è una resistenza al buio. Se la resistenza alla luce varia da migliaia ohm a diverse decine di ohm, la resistenza al buio varia da parecchio a diverse decine di megaohm, indicando che la fotoresistenza è buona.


Quindici, discriminazione dei danni al diodo laser

Rimuovere il diodo laser e misurare la sua resistenza. In condizioni normali, la resistenza inversa dovrebbe essere infinita e la resistenza diretta dovrebbe essere compresa tra 20kΩ e 40kΩ. Se la resistenza diretta misurata ha superato i 50kΩ, le prestazioni del diodo laser sono diminuite; se la resistenza anteriore ha superato i 90kΩ, il tubo è danneggiato e non può più essere utilizzato.

Precedente:
Prossimo: